Nel 2017 il 44% delle aziende italiane ha attivato un account sui social network: secondo fonti eurostat, si è registrata una crescita esponenziale dal 2013 ad oggi e la percentuale tende ad aumentare.

Ho provato ad analizzare alcuni account aziendali per conoscere la percentuale delle aziende che oltre ad “esserci” ha avviato una strategia per “restarci”: perché, come spesso dico ai miei clienti, non basta essere presenti sui social network, bisogna capire il perché si è lì e cosa si vuole ottenere, attivare una strategia editoriale e seguirne le direttive. In questa ricerca ho riscontrato la presenza di molti account aziendali che pare siano stati creati semplicemente per essere presenti senza aver attivato alcuna strategia di marketing, o forse senza aver pensato che i social network sono diventati un potente strumento da utilizzare per far crescere il proprio business.  Ho notato anche, che spesso non viene preso in considerazione il motivo per cui si è attivato un account su uno specifico social network e non su un altro.

Negli ultimi anni sono nati e cresciuti tanti social network, ognuno con finalità e caratteristiche differenti quindi con utenti diversi sia per età che per interessi. Sarebbe davvero limitante fermarsi ad un’unica soluzione, non credi?

Un’importante considerazione da fare quando si decide di impostare la propria presenza online è capire quale sia il social più adatto alle proprie esigenze. Ognuno ha le proprie peculiarità ed è importante conoscerle per impostare il giusto canale comunicativo. Per ora Facebook è il social network più diffuso e con il maggior numero di iscritti nel mondo… ma non è detto che aprire una pagina aziendale sul social blu assicuri la crescita del tuo business.

Una domanda fondamentale da porsi quando si valuta la piattaforma migliore da utilizzare è: “dove trovo il pubblico che voglio raggiungere con la mia strategia online?

Sai che i giovani e giovanissimi non usano Facebook come principale social network? Sorpreso? Semplicemente preferiscono altre piattaforme di condivisione come youtube, instagram, snapchat o musically. Quindi sarà difficile, per un’azienda che ha come utenti finali giovani di età compresa tra i 13 ed i 16 anni, ottenere grandi risultati attraverso una strategia di marketing su Facebook.

La classifica dei social network più utilizzati nel 2018, vede sul podio Youtube, Facebook  e WhatsApp seguiti da Instagram, Twitter, Linkedin e Pinterest: ogni giorno si iscrivono sui social media più di un milione di persone. Davvero vuoi perdere la possibilità di acquisire contatti e clienti da ogni parte del mondo usando il tuo social media preferito come un potente strumento di marketing?

Se decidi di investire nel social media marketing, rivolgiti ad uno specialista. Un vero social media manager può presentarti un buon piano di comunicazione dopo aver analizzato il tuo business, i tuoi bisogni e gli obiettivi da raggiungere.

Contattami per ricevere un piano di social media marketing personalizzato!